5 cose sull’Irlanda che nessuno ti ha mai raccontato

 

1.Violet Gibson: La Dublinese che sparò Mussolini.

5 cose sull'Irlanda che nessuno ti ha mai raccontatoViolet, nacque a Dublino nel bellissimo quartiere Georgiano di Merrion Square.

Dopo un’infanzia passata tra scarlattina e pleurite, Violet sviluppò un certo interesse per la religione…questo interesse diventerà la sua ossessione.

Quando ancora era in salute, si trasferì con la sua infermiera a Roma per vivere una vita ritirata in un convento.

A questo punto la malattia però  aveva preso il sopravvento e si convinse che doveva sacrificare qualcuno per espiare i peccati dell’umanità. Con una pistola nascosta sotto lo scialle, Violet s’incamminò verso palazzo Littorio e mentre Mussolini attraversava la piazza, Gibson lo sparò.

Mussolini, come sappiamo bene fu solo lievemente ferito.

Dopo il tentativo di uccidere Mussolini Violet fu dichiarata paranoica cronica e fu portata in Inghilterra per maggiore assistenza.

 

2.L’ambasciata irlandese a Teheran si trova in una strada dedicate ad un irlandese.

Nel 1981 subito dopo la morte di Bobby Sands, il governo Iraniano cambiò il nome della strada dove si trova l’ambasciata da Churchill Boulevard a Bobby Sands Street in riconoscimento del primo prigioniero morto per lo sciopero della fame.

 

3.L’Irlanda ha il 4° stadio più grande d’Europa.

Croke Park, il quartier generale degli sport gaelici a Dublino è il 4° stadio più grande d’Europa. Con 82.300 persone di capacità, lo stadio fu restaurato nel 2005 ed è adesso il 4° più grande d’Europa solo dopo Camp Nou in Barcelona, Wembley in England e Olimpiysky in the Ukraine.

 

4.O’Neill e O’Donnell, due duchi a Roma

5 cose sull'Irlanda che nessuno ti ha mai raccontatoA Roma, nella chiesa di S. Pietro a Montorio sono sepolti gli ultimi duchi Irlandesi O’Neill e O’Donnell. Dopo la fuga dall’Irlanda all’inizio del 1600, i duchi si rifugiarono a Roma in attesa di pianificare la loro prossima rivolta.

Purtroppo non fecero in tempo a ritornare in Irlanda e cacciare via gli Inglesi definitivamente. Morirono nella città eterna ed ancora  riposano nella Chiesa di S. Pietro a Montorio.

 

5.La storia Irlandese di Madame Tussaud

5 cose sull'Irlanda che nessuno ti ha mai raccontato

Madame Tussaud, del celebre museo delle cere a Londra, non solo risiedeva a Dublino ma esponeva anche i suoi lavori qui!

Aprì la sua prima esibizione in Shakespeare Gallery in Exchequer Street che conteneva per lo più figure inerenti alla rivoluzione francese ed alla politica moderna irlandese.

Dopo l’Irlanda si spostò in Scozia e poi Inghilterra dove rimase in definitivamente ed aprì la sua esibizione permanete a Londra nel 1835.