Leggende irlandesi: Il Leprechoun e Fergus mac Léti.

Il personaggio più famoso del folclore irlandese è senza dubbio il Lepreuchaun, tutti abbiamo visto l’immagine di lui sLeggende irlandesi: Il Leprechoun e Fergus mac Léti.eduto alla fine di un arcobaleno con un pentolone pieno di monete d’oro!

Ma qual è la sua storia?

Il nome leprechaun deriva dalla parola irlandese leipreachán che significa spirito o creatura soprannaturale e, al contrario di quello che si pensa, era un personaggio piuttosto cattivo.
La prima referenza al Leprechaun risale all’ottavo secolo nella saga di Fergus mac Léti.

Leggende irlandesi: Il Leprechoun e Fergus mac Léti.

La leggenda narra che Fergus (futuro re dell’Ulster), dopo un lungo viaggio, si addormentò sulla spiaggia. Mentre dormiva, un gruppo di lúchorpáin (che letteralmente significa piccoli corpi) emerse dalle acque e cercò di trascinare il ragazzo con loro.
Appena toccò l’acqua fredda Fergus si svegliò:
“Piccoli spiritelli dispettosi!” Urlò Fergus, “Cosa volete fare?”
Gli spiritelli si spaventarono e cercarono di scappare ma Fergus  li afferrò con la mano e mentre pensava sul da farsi, si ricordò che i lúchorpáin avevano il potere di far avverare i desideri, quindi gli propose un patto.
” Sono disposto a lasciarvi andare se acconsentite ad avverare 3 miei desideri”
Così il ragazzo cominciò ad elencare i suoi desideri…
“…e poi, in ultimo, voglio poter respirare sott’acqua, così da poter nuotare liberamente!”
I lúchorpáin acconsentirono immediatamente ed i tre desideri furono concessi ad una condizione:
“..non potrai mai nuotare nel lago Rudraige, li i tuoi poteri non funzioneranno!”
Il ragazzo fu felice di accettare le condizioni e li lasciò andare.

Leggende irlandesi: Il Leprechoun e Fergus mac Léti.
Ma Fergus era un uomo testardo e dubitò di quello che gli avevano detto i lúchorpáin così andò a nuotare nel lago di Rudraige per verificare se i suoi poteri funzionassero o no.
Con poca sorpresa Fergus si rese conto che lui in realtà poteva respirare sott’acqua e che i lúchorpáin gli avevano mentito! Cominciò a nuotare felicemente quando davanti a lui si presentò un orribile mostro…

Allora capì…
I Leprechouns gli avevano mentito perché sapevano che nel lago viveva il mostro e volevano proteggerlo! Ma era troppo tardi…il mostro era vicinissimo e lui rimase pietrificato dalla paura.
Riuscì a nascondersi e poi a fuggire…
Quando tornò a casa era ancora terrorizzato e raccontò l’accaduto, ma notò che gli inservienti si comportavano i modo strano….Fergus non se n’era accorto, ma il suo viso aveva assunto un’espressione deforme.
La famiglia e gli inservienti decisero di proteggerlo e di non dirgli nulla, soprattutto perché se trasfigurato non poteva diventare re.
Si decise allora di tenere nascosto il fatto e si ordinò che tutti gli specchi nel regno venissero coperti per evitare che lui si potesse specchiare.

Il piccolo Fergus cresce

Quando Fergus crebbe, diventò un uomo crudele ed i suoi servi cominciarono ad odiarlo.
Un servo un giorno ne ebbe abbastanza e dopo essere stato frustato gli rivelò la verità su quello che era accaduto al lago.
Lui andò su tutte le furie, di corsa lasciò la casa e tornò al lago Ruidraige per uccidere il mostro che lo aveva ridotto così.

“Dove sei, mostro!” gridò Fergus,
Si tuffò e cominciò a cercarlo.
Non passò molto che lo incontrò ed iniziò una battaglia crudele che durò giorni!
Fergus vinse e sconfisse il mostro, nel frattempo il lago si era dipinto di rosso….
Ma poco importava perché lui aveva vinto e si era vendicato.
Cominciò a nuotare verso riva, ma era stremato… era talmente stanco che non aveva nemmeno la forza di muoversi…
Si lasciò andare e morì nel lago.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche:

Leggende irlandesi: S. Brigida e la proposta di matrimonio il 29 Febbraio

Leggende irlandesi: La leggenda di Cúchulainn