belfast-city-hall

Dieci cose da fare a Belfast

Belfast City Hall

Belfast City Hall fu costruito inizialmente per celebrare il nuovo status della città nel 1906. Oggi è una delle attrazioni più visitate della città e in Irlanda del Nord.

L’interno del City Hall è costituito da differenti marmi, tra i quali il armo di Carrara, Pavonazzo e Brescia: al suo interno sono anche visibili una mezza dozzina di mezzi busti e statue.
All’esterno ci sono una serie di statue tra le quali la statua della regina Vittoria e, nel 1959 fu aggiunto il  Titanic memorial monument in memoria delle vittime del Titanic.

Il city hall è aperto al pubblico ogni giorno e sono anche previsti dei tour guidati alle 11am, 2pm, 3pm dal lunedi al venerdi e il sabato e la domenica alle  12, 2pm, 3pm.

Titanic Museum

Aperto nel 2012, il museo del Titanic è un monumento al patrimonio marittimo di Belfast. Il museo sorge sul sito dell’ex cantiere navale Harland & Wolff nel Titanic Quarter, in cui è stato costruito il famoso RMS Titanic. Il museo racconta le storie dello sfortunato Titanic, che colpì un iceberg e affondò durante il suo viaggio inaugurale nel 1912, e le sue sorelle, le navi RMS Olympic e HMHS Britannic. L’edificio contiene più di 12.000 metri quadrati di superficie, la maggior parte dei quali è occupata da una serie di gallerie, sale riunioni private e strutture per la comunità.

Belfast Castle

L’originale castello di Belfast fu costruito alla fine del XII secolo dai Normanni e  si trovava nel cuore della città. Distrutto a seguito di un incendio nel 1708, oggi sono rimasti solo i nomi delle strade per contrassegnare il sito. A seguito dell’Incendio, invece di ricostruire il sito originale, si decise di costruire una nuova residenza nella periferia della città. Il primo edificio del catsello fu costruito tra il 1811 e il 1870 dal 3 ° marchese di Donegall e progettato nello stile baronale scozzese da Charles Lanyon . Dopo la morte di Lord Donegall e il decesso finanziario della famiglia, l’ottavo conte di Shaftesbury completò la casa  che nel 1934 presentò il castello alla città di Belfast. Nel 1978, il consiglio municipale di Belfast iniziò un importante rinnovamento che durò 10 anni con un costo di oltre due milioni di sterline. L’edificio fu ufficialmente riaperto al pubblico l’11 novembre 1988 e da allora è una delle attrazioni migliori di Belfast. 

Botanic Garden

Il giardino botanico fu inaugurato nel 1828 come Royal Belfast Botanical Gardens. Continuò a essere un parco privato per molti anni e si aprì finalmente al pubblico nel 1895 quando la Belfast Corporation (predecessore del Belfast City Council) acquistò i giardini dalla Società botanica e orticola di Belfast.

 

Tour Politico e tour dei Murales

Questo tour è un opportunità unica per scoprire la storia e gli  antecedenti  del conflitto che ha scosso l’Irlanda e l’Inghilterra dagli anni 70 fino alla fine degli anni 90. La storia è raccontata da guide turistiche d’eccezione: da persone che furono parte attiva del conflitto. Il tour politico ed il tour dei murales è condotto da ex prigionieri politici di entrambe le parti (loyaliste e repubblicane) che durante il tour condivideranno le loro storie e gli effetti della guerra urbana sulle comunità cittadine dando una visione completa ed a 360° del conflitto in nord Irlanda.

Durante il tour si attraverserà la cosiddetta peace line (linea della pace) e per scoprire  le storie delle persone coinvolte nel conflitto da entrambe le parti per arrivare infine ai  famosi murales per capire la storia  politica, sociale e culturale dell città.

Mercatino di S. George

Il mercato di St George è l’ultimo mercato coperto vittoriano sopravvissuto a Belfast.  La Belfast Corporation (ora Belfast City Council) commissionò la costruzione del mercato di San Giorgio, che fu costruito in tre fasi tra il 1890 e il 1896. Prima del 1890 il mercato di St George era un mercato aperto e molto probabilmente conteneva un macello e un mercato della carne. Oggi è un mercato fiorente con 300 commercianti, artigiani musicisti e buongustai!

Il mercato originale (precedente al 1890) era più piccolo della nuova struttura.  E ‘stato costruito in mattoni rossi con spogliatoio in arenaria. Esternamente presenta archi in stile romano con iscrizioni latine e irlandesi: il motto latino della città “Pro Tanto Quid Retribuamus”(cosa dovremmo dare in cambio per così tanto?) e la frase irlandese “Lámh Dearg na hÉireann”( La mano rossa d’Irlanda, facendo riferimento alla bandiera dell’Ulster). L’arco d’ingresso principale mostra lo stemma di Belfast. Questo nuovo mercato coperto è stato aperto al pubblico il 20 giugno 1890. Il mercato oggi ospita regolarmente anche concerti!

Ulster Fry!

La cucina Irlandese è di solito sottovalutata…in Ulster abbiamo l’Ulster Fry è un piatto simile alla colazione irlandese, ed è popolare in tutta l’Ulster, dove viene consumato non solo in mattina, ma durante tutto il giorno! In genere l’Ulster fry (a differenza della colazione Irlandese) include soda farl e pane di patate, ma senza il white pudding! Sulla stessa riga, il cosiddetto breakfast roll, tanto famoso nella Repubblica d’Irlanda, nell’Ulster  è servito come soda farl fritta da un lato e piena di salsicce fritte, bacon o uova! Cipolle fritte o funghi sono di solito aggiunti su richiesta;-)

Ulster Museum

L’Ulster Museum, situato nei giardini botanici di Belfast, ha circa 8.000 metri quadrati di spazio espositivo pubblico, con materiale proveniente dalle collezioni di belle arti e arte applicata, archeologia, etnografia, tesori dell’Armada spagnola, storia locale, numismatica,  botanica, zoologia e geologia. È il più grande museo dell’Irlanda del Nord, l’entrata al museo è gratuita ed è specialmente interessante per chiunque fosse interessato a minerali e pietre del mondo!

Prigione di Crumlin

La prigione in Crumlin Road ha chiuso le sue porte come prigione nel 1996 e le ha riaperte come attrazione turistica nel 2013. Nei suoi 150 anni di storia, la prigione ha una storia triste che include esecuzioni, prigionieri di giovanissima età, e prigionieri di alto profilo politico nell’Irlanda del Nord.

L’edificio del Parlamento

La necessità di creare un parlamento separato per l’Irlanda del Nord emerse con la creazione dell’Irlanda del Nord all’interno dell’Ulster agli inizi del 1900.

 Costruito nel 1921 ad un costo di quasi 1,7 milioni di sterline, fu progettato per ospitare il neo-costituito governo dell’Irlanda del Nord e fu ufficialmente inaugurato il 16 novembre 1932 dall’allora principe di Galles, per conto di re Giorgio V. E’ oggi possibile visitare l’ edificio  dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 16:00 per vedere la Great Hall o visitare il negozio di souvenir e caffè.