glendalough

Dublino Medievale: Le torri circolari

“La sopravvivenza di così tante torri circolari in Irlanda (e fuori)  è un tributo ai monaci che le hanno costruite”, scrive Paul Ross. Insieme all’arpa e al trifoglio, le torri circolari sono oggi diventate un simbolo dell’Irlanda. Da Armoy nel nord di Antrim ad Aghadoe -nel sud ovest del paese- ci sono ancora sessantacinque di queste torri.

Le torri circolari sono un esempio di architettura alto medievale; hanno un’altezza compresa tra 18 ed i 40 metri con un diametro che varia dai 12 metri ai 18 metri. La torre di Kilmacduagh è oggi la più alta in Irlanda.

Le pietre che costituiscono la torre variano in base alla data della torre stessa, i primi esemplari sono di pietra non tagliata mentre le più moderne sono di pietra lavorata; di solito la parte inferiore è in muratura massiccia con una sola porta spesso accessibile solo con una scala. Alcune torri hanno un interno suddiviso in due o tre piani, la divisione era di solito in legno ed accessibile tramite una scala interna. 

Le torri furono probabilmente costruite tra il IX e il XII secolo e si pensa che in Irlanda ne esistessero  circa 120 esemplari; oggi  la maggior parte sono in rovina mentre 18 esemplari rimangono in condizioni perfette.

Ci sono diverse teorie sull’uso delle torri rotonde. La teoria più comune è che fossero utilizzate a scopo difensivo. In caso di attacchi nemici infatti si presume che i monaci nascondessero i loro tesori all’interno della torre; la porta posta in alto rendeva difficile l’ingresso agli ospiti indesiderati. Un’altra teoria è che le torri venivano usate semplicemente come campanili.

Dove si trovano?

Alcune torri sono situate in luoghi molto pittoreschi come quelle di Glendalough, Drumcliff (all’ombra di Ben Bulben, Co. Sligo) Aghadoe (che si affaccia sui laghi di Killarney) ed in cima alla Rocca di Cashel; altre,  come quelle di Armoy, Co. Antrim e Drumbo, si affacciano sulla valle di Lagan a sud di Belfast. Dublino città ne ha due e si trovano a Clondalkin e Swords.

Oltre alle sessantacinque torri in Irlanda, ci sono altre tre torri rotonde irlandesi costruite dai monaci irlandesi all’estero. Uno è a Peel nell’Isola di Man e gli altri due sono ad Abernethy e Brechin nella Scozia orientale

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche:

Il sito medievale di Glendalough, un salto nel passato

La Rocca di Cashel

Dublino Nascosta, il villaggio di Clondalkin