il lago che scompare, Dublino Nascosta tour a piedi in italiano

Il Vanishing Lake, Il lago che (a volte) scompare.

La terra d’Irlanda è conosciutissima per le fate, i leprecouns e le leggende, ma se vi dicessi che c’è anche un lago che a volte scompare? I laghi irlandesi sono sempre stati considerati posti magici in cui sono state ambientate leggende  e storie fantasiose, Loughareema è un lago un pò più speciale degli altri.

Conosciuto come il Vanishing Lake, Loughareema è  situato sulla strada costiera, a pochi chilometri dalla città di Ballycastle.

E’ possibile che abbiate guidato da quelle parti e non l’abbiate visto perchè di tanto in tanto scompare! In una terra misteriosa e tanto affascinante sarebbe bello pensare ad un fenomeno paranormale di qualche tipo….invece  c’è dietro una spiegazione scientifica.

 Il letto di Loughareema conduce ad una cavità sotterranea. I pori che collegano il lago superficiale con la cavità sotterranea a volte si riempiono di torba permettendo il riempimento di acqua, in questi casi il lago è visibile a tutti.

 Quando i pori si liberano però, tutta l’acqua nel lago drena sottoterra in modo molto veloce lasciando il letto del lago completamente asciutto senza lasciarne traccia!

Non sorprende quindi che il fenomeno abbia ingannato persino gli ingegneri che costruirono una strada proprio dove dovrebbe essere il lago. Questa strada è per ovvie ragioni considerata ancora molto pericolosa tant’è vero che una strada moderna è stata ora costruita nello stesso luogo, in maniera molto elevata rispetto al lago  per evitare inondazioni. 

Se la storia del vanishing lake non fosse abbastanza interessante, i locals hanno un’altra chicca da raccontare!

Nel 1898 il colonnello John Magee McNeille, per strada verso Ballycastle, aveva giudicato male la profondità delle acque del lago. Convinse il suo cocchiere a guidare il carro trainato da due cavalli attraverso il lago, ma quando i cavalli raggiunsero il centro, l’acqua fredda li rese nervosi.  Ben presto, tutti persero l’equilibrio e il colonnello, i suoi cocchieri e due cavalli finirono nel lago dove morirono.  La leggenda locale avverte i visitatori che nelle notti in cui il lago è pieno, la carrozza fantasma e i suoi passeggeri infestano le rive del lago ancora oggi.