Itinerario di una settimana in Irlanda

Dublino Nascosta inaugura una serie di articoli con itinerari e consigli pratici per chi ha deciso di girare l’Irlanda in modo autonomo.
Cominciamo con un itinerario di una settimana (circa) volutamente abbiamo omesso dove pernottare e quando /quanto fermarsi… ognuno ha le sue preferenze!

Arrivo a DublinoItinerario di una settimana in Irlanda

Dublino è piena di bellezze nascoste.
Per visitare la città i più pigri possono optare per l’hop on hop off, un autobus che ti permetti di girare Dublino in libertà e visitare le varie attrazioni; i più curiosi invece possono optare per un tour a piedi.
Da non perdere la visita guidata al Trinity College con gli studenti che per 3 euro in più rispetto al biglietto di ammissione della biblioteca vi accompagnano a vedere il campus. Attraversiamo l’Half Penny Bridge e continuiamo il nostro viaggio alla scoperta del lato nord di Dublino per visitare le parti più nascoste e scoprire la vita di tutti i giorni della capital irlandese.
Il secondo giorno, dopo una ricca colazione irlandese ci mettiamo in macchina e partiamo alla scoperta dell’Irlanda!

Che il viaggio abbia inizio.

Prendiamo la M7 fino alla Rocca di Cashel.
La visita guidata alla Rocca di Cashel dura un’oretta, poi abbiamo tutto il tempo di visitare il grazioso paesino.
Lasciamo Cashel ed andiamo a Kilkenny, dove abbiamo tutto il pomeriggio per visitare la cittadina medievale, il castello, le grotte di Dunmore.
<ahref=”https://www.dublinonascosta.it/wp-content/uploads/2016/02/1376984_641845259249749_2695537082676990434_n.jpg” rel=”attachment wp-att-1995″>Itinerario di una settimana in Irlanda Kilkenny è il posto ideale dove pernottare perché una cittadina molto vivace e piena di alternative per il tempo libero. Si riparte il giorno dopo e già in mattinata arriviamo a Killarney dove prevediamo di passare una giornata intera e vistare la cittadina ed il Castello di Ross.
Da Killarney, se si viaggia la seconda settimana di Agosto, vale la pena allungarsi  A  Killorgin dove ogni 10-12 agosto c’è una festa tradizionale: la puck fair; se siete in zona per quelle date non potete perdervela!
Ripartiamo per Dingle, e cominciamo a salire verso il nord ovest seguendo la costa. I posti un po’ sconosciuti nei quali vale la pena fare una puntatina sono Ennis, lo Spanish point, Lahinch fino ad arrivare alle Scogliere di Moher.
Le scogliere non hanno bisogno di introduzione e presentazione perché sono uno degli spettacoli più belli dell’Isola di Smeraldo.
Dalle Scogliere continuiamo verso nord fino ad arrivare a  Fanore, visitare il parco nazionale del Burren, Kinvara e finalmente Galway.
Galway merita un giorno intero, dopodicchè via in macchina di ritorno a Dublino sull’M6 con una capatina a Clonmacnoise.

 

Ti è piaciuto l’articolo? Leggi anche

Gita giornaliera da Dublino

Cosa non perdere in Irlanda: I Castelli Irlandesi

Un fine settimana a Dublino