la banshee, storia di una donna triste, Dublino Nascosta tour a piedi in italiano

La banshee, la leggenda di una donna triste

L’Irlanda è terra di mitologia e storie.

Tra i leprocouns, the fate ed i folletti, la banshee è  una delle figure più inquietanti della mitologia irlandese.

La banshee è uno spirito femminile, solitamente vista come un presagio di morte e un messaggero dell’Altromondo.

Nonostante le loro buone intenzioni, le Banshee non sembrano delle creature amichevoli! Possono apparire come vecchie streghe rinsecchite o donne meravigliosamente belle. Di solito indossano mantelli grigi  o sudari argentati su abiti rossi o verdi.

La banshee può apparire in modi diversi. Molto spesso appare come una brutta strega dallo sguardo terrificante, ma può anche apparire come una donna straordinariamente bella  dai capelli lunghi rossi o di un colore pallido;  a prescindere dal loro aspetto, I loro occhi sono sempre arrossati dal pianto.

Le banshee possono sembrare esseri malvagi, ma non nella credenza popolare non sono violente o maliziose (a differenza del leprocaun). La loro apparenza oscura deriva probabilmente dalla tragicità delle loro vite; molte persone credono che siano gli spiriti delle donne uccise o morte durante il parto. Altri credono che siano le regine delle fate mandate sottoterra con l’arrivo degli umani.

Data la loro triste storia, non sorprende che le Banshee siano ipersensibili alla tristezza nella vita di altre persone, e che la loro espressione di dolore abbia assunto con il tempo, poteri soprannaturali. Le Banshee sono anche capaci di profonda devozione infatti, ogni Banshee serve una famiglia specifica che di solito segue per secoli: dai figli dei figli e così via.

Le origini

Prima ancora della  “banshee”, c’erano in effetti delle donne vere ad occuparsi di piangere i morti altrui! Queste donne, chiamate “keeners”, venivano ingaggiate per piangere ai funerali; un poco come la figura della “prefica” da noi.  I documenti storici mostrano che le “keeners” erano particolarmente attiva intorno all’ottavo secolo. Svanita la loro popolarità, la leggenda continuò sottoforma di Banshee ; così un secolo più tardi la tradizione della Banshee era in pieno fermento e nel 15° secolo  la credenza nelle Banshee era così diffusa che persino il re Giacomo I di Scozia riferì di averne incontrato una! 

Oggi la figura della banshee è molto conosciuta nonchè protagonista di film e cartoni animati!

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche:

Leggende irlandesi: La leggenda di Cúchulainn    

Leggende Irlandesi: la leggenda di Diarmuid & Grainne

Leggende Irlandesi: Le scogliere di Moher, la strega e Cú Chulainn

Leggende irlandesi: Finn Mac Cumhaill ed il cervo incantato